6 cose da fare e vedere se andate in vacanza a Riccione

Sotto il sole, sotto il sole di Riccione, di Riccione quasi quasi mi pento e non ci penso più, e non ci penso più” hanno già iniziato a canticchiarla in molti e pare che arriverà presto in testa alle classifiche regalando a Riccione un importante ruolo da protagonista dell’estate 2017. Dopotutto, si sa, Riccione è da sempre una delle mete italiane più amate dai giovani non solo italiani ma europei non proprio per la bellezza del mare ma soprattutto per l’accoglienza della gente e la movida notturna che anima la città.

1. Spiagge ampie ed attrezzate

Alloggiando in uno dei fantastici hotel a Riccione 4 stelle sarà possibile vivere una vacanza indimenticabile. Le spiagge di Riccione sono rinomate in tutto il mondo per la loro bellezza e per l’affollamento di cui ogni anno sono protagoniste. Gli stabilimenti balneari dislocati per tutto il lungo mare riccionese sono super attrezzati per offrire ai propri clienti il top dei servizi: in ogni stabilimento sarà possibile praticare beach volley, beach soccer, racchettoni oltre che partecipare a corsi di acquagym, e tornei estivi vari.

2. Divertimento e vita notturna

Non solo mare e spiaggia, Riccione è anche movida fino alle prime luci dell’alba e divertimento grazie alle numerose attrazioni che la città ha da offrire ai turisti e ai visitatori che la sceglieranno come meta delle proprie vacanze estive. A fare da padrone nell’estate a Riccione è sicuramente Acquafan: il parco acquatico della città che ogni anno accoglie ragazzi e famiglie alla ricerca di un modo diverso ma divertente di passare la giornata estiva. 90 mila metri quadrati di scivoli e piscine che non aspettano altro che essere provati!

3. Il parco tematico di Oltremare

Grande successo riscuote poi, in estate come in inverno, il parco tematico di Oltremare: un’esperienza adatta a tutti, piccoli e grandi, alla scoperta dei delfini e degli altri fantastici ospiti della struttura come i cavallucci marini e gli alligatori. Un mondo pieno di sorprese, quello di Oltremare, dove la natura incontro tecnologia. Grazie infatti agli innovativi percorsi tematici, sarà possibile assistere a ricostruzioni e mostre interattive volte ad illuminare le menti dei grandi e dei piccoli su un mondo di cui ancora tanto c’è da scoprire come appunto il mondo del mare. Assolutamente da non perdere è lo spettacolo dei delfini: grazie all’impegno e alla bravura dei loro addestratori potrete vivere un’esperienza mozzafiato.

4. Cure termali e trattamenti

Per coloro che intendono invece coccolarsi un po’, Riccione offre anche la possibilità di rilassarti nello splendido complesso termale situato a pochi passi dal mare Adriatico,  che offre cure termali e trattamenti di bellezza che si avvalgono di tecnologie mediche all’avanguardia, capaci di donare nuova linfa ed energia per un estate tutta da vivere. Il merito è delle 4 fonti: sulfuree-salso-bromo-iodiche-magnesiache che con la loro alchimia rappresentano una risorsa eccezionale per la cura e il benessere di corpo e mente.

5. Borghi medievali nei dintorni

In una vacanza nella bella Riccione non può infine mancare un’escursione nei borghi medievali dislocati intorno alla città. Rocche e borghi risalenti al medioevo ancora oggi in piedi e popolati, dove passato e presente sono riusciti a trovare il connubio perfetto per coesistere. Tra i più belli non possiamo non nominare quelli della Valconca come Morciano, Mondaino, Montegridolfo, San Giovanni in Marignano dove si trova il Teatro Massari, il terzo teatro più antico dell’Emilia Romagna.

6. Castelli abbandonati e leggende

Tante sono poi le leggende che circolano tra i castelli oggi abbandonati, come la leggenda del fantasma di Azzurrina che ogni 5 anni appare nel Castello di Montebello attirando numerosi visitatori curiosi, o come la storia del Castello di Gradara, famoso per essere stato la culla dell’amore tra Paolo e Francesca, gli storici amanti di cui il sommo poeta Dante narra nel suo canto V dell’Inferno.  Insomma, Riccione non è solo mare e spiaggia e con questo articolo credo di avervelo dimostrato!

Scrivere articoli richiede moltissimo tempo e impegno. Se il post ti è piaciuto, aiutami a condividerlo: a te non costa nulla, per me è davvero importante!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Lascia un commento