Ho un bel ricordo di Nottingham sebbene il tempo a disposizione per visitarla sia stato poco. Sicuramente, come me, molti di voi ci capiteranno per una breve gita o di passaggio, magari all’interno di un tour di altre località dell’Inghilterra, perciò ho pensato di scrivere questo post per consigliarvi cosa vedere a Nottingham in un giorno, facendo riferimento ovviamente ai suoi luoghi più importanti. Pur essendo una piccola città, Nottingham merita senz’altro una visita. Conosciuta come la città di Robin Hood, Nottingham vanta attrazioni molto interessanti attraverso le quali incanta migliaia di turisti che la visitano con grande entusiasmo, complice anche quest’aria leggendaria che si respira passeggiando tra le strade e nelle piazze.

Cosa vedere a Nottingham

1. Old Market Square

L’Old Market Square, la piazza del mercato di Nottingham è senz’altro la prima cosa da vedere per chi arriva in città. D’altronde, stiamo parlando di uno dei luoghi simbolo di Nottingham nonché uno dei principali punti di ritrovo di locali e turisti, sede in passato di importanti manifestazioni, come la fiera annuale della capra. Oggi, in questa piazza si svolgono concerti, eventi culturali, vengono allestiti i celebri mercatini, durante il periodo natalizio e in alcuni mesi dell’anno viene istallata la Wheel of Nottingham, l’amatissima ruota panoramica cittadina.

2. Chiesa di Santa Maria Vergine

La visita di Nottingham non può  prescindere dalla Chiesa di Santa Maria Vergine, tra le chiese più antiche della città ed anche una delle più belle. La costruzione della sua struttura principale iniziò verso la fine del ‘300 e fu ultimata nel 1475. Durante il fine settimana si può assistere gratuitamente ad esibizioni corali e concerti organistici. Stranamente la domenica è chiusa ma potete visitarla dalle 10:30 alle 14:30 il resto della settimana, dal martedì al sabato.

3. Grotte di Nottingham

Una delle attrazioni da vedere assolutamente a Nottingham durante il vostro soggiorno sono le caverne artificiali scavate in epoca medievale nell’arenaria naturale. Queste grotte ebbero funzioni molto diverse, abitativa inizialmente, poi rifugio durante i bombardamenti bellici e, infine, carceri. Proprio qui, infatti, secondo la leggenda, venne rinchiuso Robin Hood, personaggio a metà strada tra storia e leggenda che ha ispirato alcune opere della letteratura britannica. Visitare le grotte di Nottingham significa fare un salto nel passato ed accedere a sorprendenti misteri. Per saperne di più potete prenotare una visita guidata in lingua inglese durante il quale ne scoprirete tanti insieme ad una guida locale specializzata.

4. Castello di Nottingham

Il Castello di Nottingham, noto anche come Castle Rock, per la sua posizione arroccata su un promontorio, non può mancare tra le cose da vedere a Nottingham in un giorno. Per molto tempo è stato residenza e fortezza mentre attualmente al suo interno ospita un museo e una galleria in cui si possono ammirare tele, dipinti e opere relativi alla storia e all’archeologia della Contea di Nottinghamshire e un’imponente statua di bronzo che raffigura Robin Hood, intento a scoccare una freccia. Per chi volesse approfondire è possibile entrare, con un sovrapprezzo, nel Mortimer’s Hole, un passaggio nascosto al di sotto del promontorio dove si aggirerebbe il fantasma di Ruggero Mortimer, condannato a morte per tradimento.

5. Foresta di Sherwood

L’elenco delle cose da vedere a Nottingham in un giorno non sarebbe completo senza una visita alla Foresta di Sherwood, luogo simbolo della leggenda di Robin Hood. Al suo interno, oltre ai vari sentieri da percorrere, incontrerete sul vostro cammino la famosa Major Oak, o Quercia Maggiore. Uno scatto qui è d’obbligo poiché, oltre alla sua vita pluricentenaria, questa quercia, secondo le narrazioni più attendibili, veniva usata come nascondiglio dal “principe dei ladri” che qui si rifugiava dopo le sue scorribande, lontano da occhi indiscreti. Da non perdere in estate, tra luglio e agosto, il Robin Hood Festival, in cui sfilano in abiti tradizionali, i personaggi più conosciuti e amati della saga, da Little John, Frate Tuck, Lady Marian, i sicari dello sceriffo e tanti altri.

Scritto da:

Marianna Norillo

Viaggio, scrivo, sogno. E poi ricomincio. Perché viaggiare è come vivere più vite in un solo corpo. Scrivere significa viaggiare anche quando il viaggio finisce. Sognare dà forma a nuovi viaggi e nuovi racconti e, viaggio dopo viaggio, racconto dopo racconto, il mondo cambia.