5 cose da fare a Santa Susanna in Costa Brava

L’idea che in Costa Brava si debba andare solo per il mare e il divertimento notturno è profondamente sbagliata. Certo, locali e discoteche fanno più “rumore” di altri luoghi ma sta anche a noi, alla nostra capacità e al nostro desiderio di scoperta, riuscire a sfatare certi miti. Così, con questo spirito,  qualche anno fa, ho trovato Santa Susanna, una delle località più amate e frequentate dai barcellonesi. Oltre ad essere facilmente raggiungibile sia in auto che in treno, Santa Susanna è particolarmente apprezzata per essere una vera eccellenza sul litorale catalano quanto a turismo familiare. Forse non può vantare la presenza di attrazioni culturali come altre della costa, tuttavia, offre di più della sola attività balneare e degli sport acquatici. Vediamo insieme allora le cose da fare a Santa Susanna!

1. Godersi la vita tra mare e spiaggia

Nonostante la premessa appena conclusa, riesce difficile parlare di Santa Susanna senza tirare in ballo le sue splendide spiagge dorate, fiore all’occhiello di questa località. Tra queste le più conosciute sono Playa de Levante, che si estende per un chilometro circa e si trova vicino al centro urbano e al famoso Paseo Maritimo, Playa del Las Dunas, situata, invece, nei pressi del Club Nautico e del Miniclub per bambini e, infine, Playa de Las Caletes, così chiamata per le sue piccole e caratteristiche calette circondate da rocce.

2. Visitare le antiche torri di guardia

C’è un’attrazione di Santa Susanna che pochi conoscono: le sue torri di avvistamento. Tra le cose da fare a Santa Susanna non può mancare, infatti, un tour di queste antiche torri, costruite fra il XV e il XVIII secolo per difendersi dagli attacchi dei pirati. Se ne contano ben sette esistenti, di cui due possono essere visitate e una terza ospita la stazione ferroviaria. Per chi è interessato sono disponibili dei tour guidati relativi all’itinerario “Towers in Sight” che consiste nella visita guidata delle varie torri fortificate della città, insieme a una visita ai dipinti nella chiesa e alla cooperativa cittadina di Can Ratés e i suoi giardini e alla degustazione di prodotti locali. Per maggiori informazioni e prenotazioni, potete contattare l’Ufficio del Turismo di Santa Susanna.

3. Fare un giro a bordo del trenino El Cuc

Tra le cose da fare a Santa Susanna non può mancare un giro a bordo dello storico trenino El Cuc che attraversa le aree residenziali e il centro storico e arriva fin su le montagne di Santa Susanna. Nel mio caso specifico, l’esperienza è stata particolarmente memorabile per via di un fortissimo temporale improvviso che ci ha colpiti proprio mentre eravamo nel punto panoramico più alto del percorso e che ci ha causato non poco spavento. Molto più piacevole il giro, dopo averci riprovato, con il bel tempo nei giorni successivi, devo ammettere, per cui il mio consiglio è quello di controllare le condizioni meteo con molta attenzione prima di salirci.

4. Assistere ad uno spettacolo di flamenco

Una delle cose da fare a Santa Susanna e in generale in Spagna è assistere ad uno spettacolo di Flamenco, tradizionale stile di danza e musica che arriva dall’Andalusia in Spagna in cui un ballerino, un cantante e un musicista si esibiscono in una coinvolgente performance. A Santa Susanna così come su tutta la fascia costiera non mancano i locali in cui poter partecipare anche gratuitamente in cambio di una consumazione al bar al clima festoso e colorato di questi spettacoli tipici. Molto probabilmente anche il vostro hotel avrà delle serate e cene a tema dedicate al flamenco e alla musica spagnola, quindi, provate a chiedete alla reception il planning settimanale dell’animazione, se presente.

5. Passeggiare al Parco Naturale del Montnegre

Al mare, alle spiagge, alla musica tradizionale e ovviamente al buon cibo tipico, non possiamo non aggiungere una passeggiata nella natura. E quale natura se non quella del Parco Naturale del Montnegre che ospita un’ampia varietà di vegetali dalla grande ricchezza floristica e faunistica, legata in particolare alla presenza di cinghiali, scoiattoli, picchi verdi, ghiandaie e serpenti bianchi ma anche di pipistrelli arboricoli, abbastanza rari in Catalogna. Per gli amanti dei paesaggi naturalistici, inoltre, il Parco Naturale del Montnegre riesce a regalare panorami davvero spettacolari sulle verdi colline e la florida vegetazione circostanti, visibili lungo i tanti itinerari percorribili a piedi come pure in mountain-bike.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.