Bruxelles è considerata una capitale “minore” che i turisti, di solito, visitano sempre dopo altre capitali più famose come Londra e Parigi.  Eppure una delle cose da sapere su Bruxelles è che, diversamente da ciò che si pensi, di minore c’è ben poco dato che di cose da fare e attrazioni da vedere ce ne sono molte e ci vorrebbero mesi per visitare ogni angolo e quartiere della città. Se, però, non avete che un giorno a disposizione, sono queste le 5 cose da fare a Bruxelles, tutte imperdibili e da annotare  subito nella vostra tabella di marcia. 

5 cose da fare a Bruxelles in un giorno

1. Mettersi al centro della Grand Place

Tra le cose da fare a Bruxelles, la prima tappa non può che essere questa grande e meravigliosa piazza, considerata come una delle piazze più affascinanti del mondo. Nei miei 3 giorni di viaggio a Bruxelles non so quante volte ci sono passata e ripassata tanto è bella! Tutt’intorno la piazza è circondata da edifici importanti dalle case delle corporazioni, l’Hôtel de Ville, il municipio alla Maison du Roi. Ogni anno, il weekend del 15 agosto per la festa dell’Assunzione di Maria, si svolge l’Infiorata: la Grand Place si ricopre, infatti, d’un immenso tappeto di fiori provenienti da più di 500 000 piante di Begonie.

2. Fotografare il Manneken Pis

Questo famoso bimbo che fa la pipì è il simbolo della città di Bruxelles e andare a vederlo è senz’altro una delle cose da fare a Bruxelles. Su di lui si raccontano molte storie, alcune vere, altre di fantasia. Secondo una delle leggende più diffuse ed accreditate, nel XII secolo un ragazzino, figlio di un duca, era stato sorpreso nella posizione raffigurata dalla statua, cioè mentre urinava sul campo nemico durante una battaglia e da questo episodio deriverebbe l’atteggiamento fiero e coraggioso del popolo belga.

3. Entrare nel Parlamento Europeo

Una visita al quartiere europeo ed, in particolare, al Parlamento non può mancare tra le cose da fare a Bruxelles. Se volete visitarlo potete partecipare ad una visita guidata o a una sessione del Parlamento come invitati. Basta presentarsi al Parlamentarium, il centro visitatori, dal lunedì al giovedì 15 minuti prima dell’inizio delle visite che si svolgono alle 10 e alle 15, oppure il venerdì alle ore 10. La visita è gratuita e non è necessaria alcuna prenotazione! QUI trovate tutti gli orari.

4. Passeggiare al Cinquantenario

Situato nella parte orientale del quartiere delle istituzioni europee, il Parco del Cinquantenario è tra i luoghi visti che ricordo con più piacere e meraviglia e un’altra delle cose da fare a Bruxelles. Qui sorgono anche diversi musei interessanti tra cui il Musée de l’armée, cui si sono successivamente affiancati il museo del Cinquantenario e il museo Autoworld, nella parte sud. Nel parco sono inoltre presenti il Tempio delle Passioni Umane e la Grande Moschea di Bruxelles.

5. Visitare l’Atomium

atomium_bruxelles_belgio_visitare

L’Atomium è un’attrazione molto singolare che si trova nel Parco Heysel, nella periferia nord di Bruxelles. Costruita per l’Esposizione Internazionale del 1958, è alta circa 102 metri ha la forma di un cristallo di ferro ingrandito 165 miliardi di volte. Le sue 9 sfere di cui è composto hanno un diametro di 18 metri e al loro interno possono ospitare mostre, esposizioni, convegni e addirittura concerti! Organizza la visita in anticipo e prenota qui il tuo biglietto d’ingresso per l’Atomium, direttamente online!

Scritto da:

Marianna Norillo

Viaggio, scrivo, sogno. E poi ricomincio. Perché viaggiare è come vivere più vite in un solo corpo. Scrivere significa viaggiare anche quando il viaggio finisce. Sognare dà forma a nuovi viaggi e nuovi racconti e, viaggio dopo viaggio, racconto dopo racconto, il mondo cambia.