5 città da vedere in Emilia Romagna

Finite le vacanze di Natale ma non la voglia di viaggiare? Se ricomincia il lavoro, andar via, anche solo per il fine settimana, è il modo migliore per esorcizzare la vita d’ufficio e le scadenze che arrivano. Per questo oggi vi propongo 5 splendide mete in Emilia Romagna da visitare nel 2019 con qualche consiglio per risparmiare dopo i regali natalizi e le lunghe festività.

Per il viaggio vi consiglio di visitare la pagina dedicata ai Treni su GoEuro, dove poter consultare in un unico sito tutte le diverse opzioni per raggiungere l’Emilia Romagna sia con Italo che con Trenitalia. Per il pernottamento, invece, vi consiglio di dare uno sguardo ai migliori alberghi dell’Emilia Romagna su Booking.com. Questo vi permetterà di risparmiare un po’ e di potervi togliere qualche sfizio in più!

Tra le città scelte la prima è Parma, capitale italiana della cultura 2020, famosa per la sua bellezza e per i suoi tesori nascosti. Vera perla assoluta della città è il Duomo in romanico lombardo e il battistero adiacente. Da non perdere per nessun motivo la Basilica della Santa Steccata dove è possibile ammirare il famosissimo affresco della Madonna che allatta; merita una visita anche lo splendido teatro Farnese: se a tutto ciò si aggiunge anche una degustazione delle specialità culinarie come l’immancabile prosciutto cittadino, la mini-vacanza rasenterà a dir poco la perfezion

e!

La seconda meta è Bologna, la città dei portici e delle torri. Tanto decantata da Lucio Dalla, la città mostra tutta la propria bellezza nel centro storico che si apre su Piazza Maggiore. Proprio lì vicino si trovano la torre della Garisenda e quella degli Asinelli, solo la seconda, con i suoi 498 scalini, è visitabile. Città che vai pietanza che trovi, è perciò d’obbligo una cedere alle bontà della cucina locale, come i tipici tortellini e mortadella, due veri capisaldi cittadini.

Con ben 8 monumenti patrimonio dell’umanità Unesco, la terza città è Ravenna. Capitale dell’Impero Romano d’Occidente, di Teodorico Re dei Goti, dell’Impero di Bisanzio in Europa, è un vero e proprio tesoro nascosto. D’obbligo è una visita alla Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, che custodisce al suo interno il più grande ciclo di mosaici al mondo, al Battistero degli Ariani e al Mausoleo di Dante. Imperdibile, per i più golosi, la piadina romagnola.

Una meta per gli amanti per le biciclette è Ferrara, la città dei d’Este dove la dominazione della famiglia sembra ancora oggi in atto. Un salto al Castello Estense risalente al 1385, alla Cattedrale e al Palazzo dei Diamanti sono sufficienti per innamorarsi di questo incantevole centro. A conclusione una bella passeggiata a piazza delle Erbe, magari in un ristorantino nel quale gustare imperdibili manicaretti come i celeberrimi cappellacci in zucca.

Per finire Rimini, una città spesso valorizzata solo in estate per la sua movida. Oltre a ciò, infatti, sono tante le mete culturali in città da non perdere, come il Tempio malatestiano e il centro storico, senza dimenticare l’Antica Pescheria, laddove si racchiude in modo profondo l’antico spirito della città. In aggiunta a storia e cultura, nonostante le rigide temperature, una passeggiata in riva al mare conserva pur sempre il suo fascino: attendere il tramonto volgendo lo sguardo all’orizzonte ed osservando le onde sarà un modo originale e rilassante per iniziare al meglio il 2019!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.