10 cose da vedere a Roma in un giorno: itinerario a piedi nella Città Eterna

Sono stata a Roma in diverse occasioni e non ne ho mai scritto da quando ho aperto il blog. Forse perché aspettavo una nuova visita “aggiornata” che, però, fino a questo momento non è ancora arrivata e allora eccomi qui a raccontarvi Roma. Ho pensato di realizzare un articolo su cosa vedere a Roma in un giorno perché, nonostante ci sia stata varie volte, i miei soggiorni nella capitale sono sempre stati molto brevi e quindi cercherò di riassumere qui quello che ho visto e che potete tranquillamente vedere in un giorno.

Di sicuro vedere Roma in un giorno richiede una certa capacità di orientamento, una cartina e un itinerario pianificato con cura in precedenza con le varie tappe già segnalate in modo chiaro, tenendo conto delle distanze. Mettete anche in preventivo che ci sarà molto da camminare (che itinerario a piedi sarebbe altrimenti!) per cui dotatevi di scarpe comode e di un abbigliamento che non vi faccia sudare in estate o congelare in inverno. E tenete sempre qualche biglietto della metro in tasca, nel caso i piedi avessero bisogno di un po’ di riposo!

Cosa vedere a Roma in un giorno: itinerario a piedi

1. Fori Imperiali

Da dove iniziare? Sicuramente dalla Stazione Termini, principale stazione ferroviaria della città di Roma e la più importante d’Italia. Da qui,  vi basterà camminare per una ventina di minuti per raggiungere Via dei Fori Imperiali così chiamata dal nome dei resti degli antichi Fori imperiali che si trovano qui. Considerata tra le attrazioni principali di Roma, i Fori Imperiali sono una delle aree archeologiche e storiche più famose del mondo. Perché? La spiegazione arriva come sempre dalla storia.

Nel 46 a.C. Cesare decise di bonificare questa zona a quel tempo paludosa per realizzare il Foro di Cesare, la prima serie di piazze monumentali a cui seguirono il Foro di Augusto, il Foro della Pace di Vespasiano, il Foro di Nerva ed per ultimo il Foro di Traiano e i suoi mercati sorti agli inizi del II secolo. Questi antichi centri amministrativi, politici e religiosi nonché fulcri della vita sociale e commerciale di Roma sono oggi musei a cielo aperto e vi basterà una visita per riuscire a percepire tutta la forza e la magia che queste mura antiche emanano.

2. Il Vittoriano

Dopo aver trascorso un po’ di tempo al cospetto della storia, potete in pochi minuti raggiungere anche Piazza Venezia, una delle piazze più famose di Roma dove sorge “Il Vittoriano”, così chiamato dal nome del Primo Re d’Italia Vittorio Emanuele II di Savoia cui è dedicato. Questo importante monumento nazionale pur essendo disprezzato da chi lo associava al fascismo o lo vedeva come un ritorno classicità dell’età imperiale rappresenta una tappa d’obbligo per ogni turista italiano e straniero che vuole visitare Roma e scoprirne la sua storia e le sue tradizioni.

3. Pantheon

Il Pantheon, il monumento meglio preservato dell’antica Roma, costruito tra il 25 e il 27 a.C., è l’unico edificio dell’Antica Roma rimasto pressoché intatto nel corso dei secoli. Dedicato a tutte le divinità della Roma pagana, il tempio fu eretto dall’Imperatore Adriano sul sito di un tempio più antico, commissionato da Marco Agrippa durante il regno di Augusto. Classificato come tempio, l’uso originario del Pantheon e il modo di culto dei fedeli sono ignoti, dato che la struttura differisce dagli altri tradizionali templi romani, come quelli nel Foro Romano. Se hai abbastanza tempo, ti consiglio di prendere parte ad uno dei tour guidati del Pantheon, della durata di 45 minuti circa, oppure, per velocizzarti, puoi prenotare un biglietto per la visita del Pantheon con audioguida e muoverti in autonomia.

4. Piazza Navona

Non può di certo mancare nell’itinerario di Roma in un giorno la famosa Piazza Navona, una delle piazze più belle e amate da turisti e locali, realizzata dalla famiglia Pamphili per volere di papa Innocenzo X. Di sicuro la sua forma ovale non passerà inosservata! Il motivo di questo aspetto così particolare non è casuale ma va cercato nella storia, tornando ai tempi dell’antica Roma, quando qui sorgeva lo Stadio di Domiziano, utilizzato per le gare di atletica. E non passa inosservata, nemmeno la colossale Fontana dei Quattro Fiumi, che rappresenta il Gange, il Danubio, il Rio della Plata e il Nilo, opera del Bernini.

5. Castel Sant’Angelo

Tra le cose da vedere a Roma in un giorno non può mancare Castel Sant’Angelo, antico mausoleo voluto dall’imperatore Adriano nel 123 d.C.,tra i monumenti più visitati della città. Per accedervi e visitarlo, potreste prendere in considerazione l’ingresso prioritario a Castel Sant’Angelo con tour guidato ma mettete in conto una visita di almeno 2 ore. In alternativa, bisognerà accontentarsi di ammirarlo dall’esterno, magari regalandosi più di uno scatto. Siamo in uno dei luoghi  più fotografati di Roma, dopotutto, nonché una delle location scelte dallo scrittore Dan Brown per il suo romanzo Angeli e Demoni.

6. Basilica di San Pietro

Collocata poco distante da Castel Sant’Angelo, è Piazza San Pietro, dove spicca la cupola della Basilica di San Pietro, progettata da Michelangelo, nonché il suo spettacolare portico colonnato della piazza antistante, realizzato invece dal Bernini. L’edificio rappresenta non solo uno dei più meravigliosi ed importanti esempi di architettura italiana, ma è anche uno dei luoghi simbolo della cristianità. L’ingresso è gratuito ma i tempi di attesa sono sempre molto lunghi e potrebbero volerci ore per riuscire ad entrare, per cui vi consiglio di acquistare online ingresso dedicato alla Basilica con audioguida, ed evitare la fila.

7. Lungotevere

Avete già avuto un piccolo assaggio del Lungotevere attraversando Ponte Sant’Angelo. Rientrando verso la stazione, dopo le tante cose viste, concediamoci una passeggiata rilassante fino alla prossima meta. Camminare sul Lungotevere è una delle esperienze imperdibili da fare a Roma, senza dubbio. Perché questo fiume, il Tevere appunto, è parte integrante della storia della Capitale. Probabilmente se non ci fosse stato, Roma non avrebbe avuto lo stesso sviluppo che ha avuto, vista la sua importanza per i commerci e per la sua natura di collegamento con la zona portuale e affacciata sul Tirreno. Lungo il Tevere, poi, incontrerete altri ponti, alcuni dei quali, davvero antichi, come il Ponte Sisto, ricostruito sulle rovine di un antico ponte romano, “pons Aurelius”, risalente al 215 d.C.

8. Il Circo Massimo

Da qui, in appena 15 minuti, vi ritroverete a camminare attraverso il famoso Circo Massimo, considerato il più grande edificio per lo spettacolo dell’antichità e uno dei più grandi di tutti i tempi. Nell’antica Roma veniva utilizzato per le gare di corsa dei cavalli e poteva ospitare circa 250.000 spettatori sulle gradinate. Ancora oggi in virtù della sua enorme estensione il Circo Massimo accoglie spettacoli di grande importanza, tra cui concerti, giubilei, eventi sportivi e manifestazioni culturali.

9. L’Arco di Costantino

La penultima tappa di questo nostro tour a Roma di un giorno è l’Arco di Costantino, un monumento realizzato per celebrare il trionfo dell’imperatore Costantino nella battaglia di Ponte Milvio del 312 d.C. dal grande valore storico. Nell’iscrizione centrale si può ancora leggere la dedica originaria: “All’imperatore Cesare Flavio Costantino Massimo Pio Felice Augusto, il Senato e il Popolo Romano,  poiché per ispirazione divina e grande saggezza con il suo esercito e con giuste armi ha liberato lo stato dal tiranno e da ogni fazione, dedicarono un arco decorato di rappresentazioni trionfali“.

10. Il Colosseo

Nonostante il poco tempo a disposizione, tra le cose da vedere a Roma in un giorno non possiamo tralasciare l’imponente Anfiteatro Flavio, che tutto il mondo conosce come il “Colosseo”. Simbolo indiscusso di Roma fin dalla sua fondazione, il Colosseo, nonostante i danni subiti dal tempo e dai terremoti, rappresenta anche l’esempio meglio conservato di architettura romana tanto da essere inserito nel 2007 da sette giudici internazionali tra le nuove sette meraviglie del mondo moderno. Visto il poco tempo a disposizione e considerando che non può mancare tra le cose da vedere a Roma in un giorno vi suggerisco di prenotare un tour guidato del Colosseo con ingresso prioritario.

One comment

  1. Pingback: Spaghetti cacio e pepe: ricetta tradizionale e varianti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.