10 cose da fare e vedere nel Salento per una vacanza indimenticabile

Difficile non innamorarsi del Salento. Il Salento è capace di affascinarti ancora prima di visitarlo e sono tanti i posti presi d’assalto ogni anno sia in estate che in inverno da turisti italiani e stranieri provenienti da tutto il mondo. Anche la rete ormai si è sbizzarrita in liste ed elenchi sulle cose da fare e vedere nel Salento per trascorrere una vacanza indimenticabile per cui mi sono chiesta perché non scriverne una anch’io qui su Ti racconto un viaggio? Spero che vi  piaccia e vi dia tante ispirazioni. Eccovi le mie 10 cose da fare e vedere nel Salento!

1. Ammirare l’alba ad Otranto

Se non ve l’aveva ancora detto nessuno beh, Otranto ha ormai una solida reputazione quando si parla di “alba”. Famosa per essere una delle più belle città della Puglia e una delle cose da vedere nel Salento, Otranto è anche considerata il luogo ideale per ammirare l’alba. Questo perché Otranto è il luogo in Italia in cui vedrete sorgere il sole prima che in ogni altro. Non c’è da meravigliarsi allora se l’evento del Capodanno ad Otranto la cosiddetta “Alba dei Popoli” si ripeta con successo da oltre 15 anni proprio per celebrare la prima alba dell’anno in Italia in onore di tutti i popoli.

2. Affittare una casa vacanze sul mare

Non sarebbe bellissimo svegliarsi la mattina, scendere dal letto, aprire la finestra e… trovarsi di fronte il mare? E non sarebbe anche più bello, prepararsi per andare in spiaggia, uscire di casa e raggiungere il mare in pochi minuti? Tutto questo non è solo un sogno o una possibilità remota perché ad esempio su MediaVacanze.com potete davvero trovare e affittare una splendida ed accogliente casa vacanze nel Salento vista mare! Sono sicura che contribuirà a rendere il vostro soggiorno speciale e indimenticabile. Perché anche l’alloggio “vuole la sua parte”!

3. Fare colazione con un pasticciotto

Quando ho mangiato il mio primo pasticciotto, dolce tipico del Salento, fatto di pastafrolla e crema pasticcera sono rimasta letteralmente senza parole perché è stata un’esperienza sublime. Per questo mi riesce difficile non inserirla tra le cose da fare nel Salento, magari a colazione. Quale modo migliore di questo per iniziare la giornata se non gustando questo tripudio di bontà e dolcezza? Per accompagnarlo, mi raccomando, prendete un caffè, rigorosamente in ghiaccio e latte di mandorla come vuole la tradizione.

4. Visitare Lecce e il suo Duomo

Tra le cose da vedere nel Salento non può mancare una visita alla bellissima città di Lecce che con i suoi 95mila abitanti è anche la città più grande di tutto il Salento. Di giorno dedicatevi ad un giro per il centro storico, tra i suoi vicoli, i suoi edifici barocchi e le sue chiese tra cui ovviamente l’imperdibile Duomo di Lecce. Di sera, invece, regalatevi qualche ora di divertimento scatenandovi al ritmo della musica dei tanti locali che pullulano di giovani italiani e stranieri oppure concedetevi un po’ di relax in uno dei ristorantini che servono menu tipici ad ottimi prezzi.

5. Percorrere la costa orientale

Il tratto di costa salentina che va da Otranto e Santa Maria di Leuca è molto probabilmente uno dei più belli non solo del Salento e della Puglia ma anche di tutto lo stivale e percorrerlo deve essere una delle prime cose da fare nel Salento. Qui, infatti, viaggiando tra saliscendi e curve per alcune decine di chilometri vi ritroverete accompagnati dalla vista di un mare straordinariamente limpido, scogliere a strapiombo e una natura incontaminata che creano tutti insieme un paesaggio unico e davvero eccezionale.

6. Passeggiare per Gallipoli vecchia

Tra le altre cose da vedere nel Salento, non può di certo mancare Gallipoli. Quando sono finalmente riuscita a visitarla, ho pensato “ma allora è bella proprio come dicono tutti!”. Famosa soprattutto per le spiagge, il mare e il divertimento, Gallipoli merita assolutamente una visita anche per altri motivi. La città vecchia di Gallipoli è un vero gioiello, ve lo garantisco, e tra vicoli caratteristici, palazzi antichi e corti storiche, perdersi in questo borgo è una meravigliosa esperienza che vi consiglio di provare. A proposito, andate a leggere il mio post su cosa vedere a Gallipoli.

7. Fare un bel bagno a Pescoluse

Avete mai sentito parlare di Maldive? Sono sicura di sì. Beh, se non avete il budget necessario per andare così lontano non dovreste poi preoccuparvi più di tanto visto che anche in Italia abbiamo le nostre Maldive, a Pescoluse, le Maldive del Salento. Questa zona della Puglia è ormai molto gettonata dai turisti di tutto il mondo e soprattutto nei mesi di luglio e agosto la troverete molto affollata per cui l’ideale sarebbe andarci fuori stagione. Ma se non vi è possibile, nessun problema: lo spettacolo offerto dal mare di Pescoluse aiuta a superare ogni disagio.

8. Mangiare le favolose “frise”

Le “frise” fanno parte del tipico menu salentino e sono un piatto freddo da gustare in qualsiasi momento della giornata. In cosa consistono esattamente? In “biscotti” di pane duro che, una volta bagnati per pochi secondi, possono essere conditi nei modi più diversi e secondo i propri gusti personali. Di solito la versione classica è a base di pomodorini conditi con olio extravergine d’oliva, origano e sale ma de gustibus non est disputandum per cui liberate la fantasia, sia per la combinazione di ingredienti che per le modalità di preparazione della frisa!

9. Scoprire l’entroterra salentino

Tutti vanno nel Salento per il mare e le spiagge ma posso darvi un consiglio? Perché non andare a visitare anche l’entroterra salentino? Per quanto mi riguarda, dopo aver visto Casarano (di cui ho scritto qui) mi sono davvero resa conto di quanto questa terra abbia realmente da offrire, oltre le solite attrazioni tipicamente estive. Le campagne e i borghi dell’entroterra salentino rappresentano infatti una finestra su un mondo ricco di colori e profumi unici, scenari di rara bellezza e un’atmosfera autentica che non potrà non emozionarvi.

10. Partecipare alla Notte della Taranta

Una delle cose più belle da fare nel Salento per trascorrere vacanze memorabili è quella di prendere parte alla Notte della Taranta, un festival di musica popolare che si svolge ogni anno il mese di agosto, in cui potrete scoprire un altro aspetto importante della cultura pugliese: la musica tradizionale salentina. La Notte della Taranta è notoriamente un evento itinerante per cui potrete partecipare ad una o più tappe, oppure a quella conclusiva di Melpignano durante la quale musicisti di fama nazionale ed internazionale si esibiscono in un grande concertone finale.

2 Commenti

  1. Antonio casu

    Letto anche questo tuo bell’articolo sul Salento! Grazie per la freschezza delle parole e il colore delle immagini, che rafforzano ancor più la consapevolezza che, prima o poi dovrò visitare, anche, il Salento!
    Grazie assai…..buon fine settimana!

  2. Cristiano Curati

    Ciao Marianna, come sempre un servizio interessante, dove chi legge può già respirare l’atmosfera salentina. Io ci sono stato a settembre dell’anno scorso, delle cose che hai scritto, non sono però riuscito a vedere Otranto all’alba e credo di essermi perso parecchio, eravamo in una casa in affitto a Torre dell’Orso (dove c’e’ anche una famosa pasticceria dove ogni tanto facevamo colazione con il pasticciotto) e a Otranto ci andavamo di sera. Lecce poi è spettaccolare e unica, inoltre essendo fuori stagione, e non essendoci troppo caldo, siamo riusciti anche a girare alcune zone dell’entroterra, purtroppo a Casarano siamo stati solo di passaggio, di compenso abbiamo visto altri posti, come Specchia, Martano, Maglie . Spettacolare anche la costa orientale di cui parli nel tuo servizio, molto bella su quella costa Santa Cesarea Terme, le grotte di Zinzulusa e Porto Badisco. Anche a me ha colpito molto Gallipoli, c’ero già stato 20 anni fa ma è stato un piacere tornarci, peccato invece che a Pescoluse abbiamo trovato una giornata dove il mare era mosso e al pomeriggio si è guastato il tempo. Tieni conto che noi da Torre dell’Orso tutti i giorni prendevamo la macchina e andavamo in un posto diverso. Di nuovo complimenti per l’ottimo servizio, mi hai fatto tornare con la mente in Salento e mi hai dato spunti per quando ci tornerò. Buona giornata e buon fine settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *