10 cose da fare e non fare a Expo

Ultimi giorni per poter visitare l’Expo. Le 10 cose da fare e non fare a Expo, secondo me e per riuscire a godere il meglio di questo evento internazionale prima che finisca. Le file saranno comunque lunghissime e in molti decideranno di fare una visita last minuti pur di dire “io c’ero”. Ecco come fare per sopravvivere ad Expo 2015.

10 cose da fare:

  1. entrare tra le 9 e le 9.30
  2. entrate da Roserio o Porta Fiorenza
  3. procuratevi una cartina che distribuiscono gratuitamente subito dopo i tornelli
  4. studiate prima dell’apertura dei padiglioni quali effettivamente di vostro interesse e quali no
  5. se volete vedere i padiglioni più famosi ( Giappone, Brasile, Italia, Kazakistan, Emirati Arabi, Germania), dovete realmente correre per prendere i posti prima che chiudano le file ( si, c’è anche questo rischio ora!)
  6. portatevi una bottiglietta d’acqua, da poter comodamente riempire nei vari distributori gratuiti presenti in tutta l’area
  7. fare shopping all’interno dei negozi dei vari paesi, presenti nei padiglioni
  8. visita i padiglioni più spettacolari ( Olanda con il suo parco giochi, Austria con il suo bosco, la Francia con il suo mercato tipico, l’Azerbaijan con il suo design futuristico, l’Angola con il suo gigantesco baobab, gli Emirati Arabi con le dune di sabbia desertica , il Bahrein con il suo giardino dell’Eden)
  9. una visita ai cluster, dove poter assaggiare i tipici prodotti dei vari paesi ( tra cui l’hamburger di squalo e di coccodrillo, larve ed insetti vari)
  10. scatta un selfie in una delle tante strutture interattive presenti nell’area ed inviala in tempo reale ai tuoi amici

10 cose da non fare:

  1. evitate di andare a pranzo nelle ore di punta( h 13)
  2. evitate di andare in auto, ove possibile: i parcheggi sono distanti dall’ingresso ed è necessario prendere una navetta per raggiungere i tornelli
  3. evitate di prendere treno e metropolitana se soffrite di claustrofobia: questi mezzi, comodi e veloci, sono letteralmente presi d’assalto dai visitatori, riducendo il viaggio verso l’Expo ad un effetto sardina schiacciata in latta.
  4. non arrivate troppo tardi la sera, l’Expo chiude alle 23 ed arrivando tardi si rischia di vedere ben poco
  5. evitate di mettervi in fila in padiglioni che possono non essere di vostro interesse: informatevi prima di arrivare
  6. evitate il weekend se possibile, sono sempre tre giorni da bollino nero
  7. evitate di entrare da Porta Trivulzia, la più frequentata per l’arrivo di tutti i mezzi di trasporto pubblici
  8. evitate i tacchi alti od abbigliamento scomodo: qui si cammina, se non addirittura di corre!
  9. evitate di andarci se siete impazienti
  10. evitate il Decumano, preferendo le vie laterali dove c’è meno folla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.